Responsabile Area Tecnica


  • Giovanni Alberti
  • Giovanni Alberti è nato a Foggia il 9 aprile 1964. Ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettronica presso l ' Università di Napoli "Federico II", con votazione 110/110 con lode. Nel 2010 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Ingegneria Aerospaziale presso l'Università di Napoli "Federico II" con la tesi "Altimetry by CASSINI radar: processing and simulation".
    Nel 2010 gli sono stati conferiti due premi dalla NASA per le attività di ingegneria, funzionamento ed elaborazione per il radar SHARAD.
    Ha più di venti anni di esperienza nell'analisi e progettazione di sensori a microonde, Radar ad Apertura Sintetica (SAR), Radar Altimetri (RA) e Radar a Penetrazione (GPR), e nell'elaborazione e simulazione di immagini nel campo del telerilevamento.
    Dal febbraio 1991 lavora presso il CO.RI.S.T.A., dove attualmente è Responsabile dell'Area Tecnica del consorzio. In questo ambito è stato responsabile di progetti di ricerca nazionali ed internazionali finanziati dall'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), dal Ministero dell'UniversitÓ e della Ricerca (MIUR), dall'ESA e dalla NASA in stretta collaborazione con il gruppo di lavoro di Thales Alenia Space Italia e con le Università di Napoli e Roma.
    Ha prodotto numerose pubblicazioni su riviste specialistiche, innumerevoli rapporti tecnici interni ed ha partecipato con propri lavori a convegni nazionali ed internazionali.

    In particolare:

    • nel periodo 1991/1993 ha lavorato ad attività di elaborazione e calibrazione di SAR nell'ambito di due programmi: TOPSAR ed AVIOSAR;
    • nel 1993/1994 ha lavorato alla progettazione e sviluppo di uno scatterometro da aereo;
    • nel periodo 1995-1996 ha lavorato presso l'Alenia Spazio di Roma come consulente per l'elaborazione e la simulazione di dati da altimetro nell'ambito dei progetti RA-2 ed MWR della missione ENVISAT;
    • nel 1996 ha lavorato come consulente per l' Alenia Spazio, nell'ambito di un programma dell'ESA (TOS), per lo sviluppo di nuovi avanzati studi di altimetria, come sistemi ad apertura sintetica interferometrici e costellazioni bistatiche;
    • dal 1997 al 2000 è stato responsabile della progettazione e dello sviluppo di un nuovo sistema radar a penetrazione per applicazioni archeologiche nell'ambito di un progetto di ricerca (ARCHEO) finanziato dal Ministero della Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (M.U.R.S.T.);
    • dal 1998 al 2007 ha insegnato, come professore a contratto, "Sistemi di telerilevamento aerospaziali" presso la facoltà di Ingegneria della Seconda Università di Napoli;
    • dal 2001 al 2005 è stato responsabile della progettazione e dello sviluppo di un SAR interferometrico da aereo nell'ambito del programma MiniSAR finanziato dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (M.U.R.S.T.);
    • dal 2001 al 2002 si è occupato, come consulente presso l'Alenia Spazio, dell'analisi delle prestazioni del radar altimetro con apertura sintetica ed interferometrico del programma ESA IRAC - Innovative Radar Altimeter Concepts;
    • dal 2002 al 2004 è stato responsabile dello sviluppo e mantenimento del processore dell'RA2/MWR per i dati Level1B ed ha fatto parte del Calibration Working Team dell' ESA per lo RA2/MWR;
    • dal 2002 al 2004 si è occupato dell'analisi delle prestazioni del radar SHARAD nell'ambito della missione "Mars Reconnaissance Orbiter" ed è stato responsabile dello sviluppo del sottosistema Mars Echo Generator (MEGS) per l' Electrical Ground Support Equipment (EGSE) di SHARAD;
    • dal 2003 al 2004 è stato responsabile di alcuni studi per la calibrazione e l'elaborazione dei dati di COSMO-SkyMed;
    • dal 2005 al 2007 è stato responsabile delle attività di sviluppo del Ground Data System (GDS) di SHARAD;
    • dal 2007 è membro dell' Altimeter Working Group di CASSINI;
    • dal 2008 è membro dello Science Team di SHARAD e dal 2008 al 2012 è stato responsabile del progetto PROC (Planetary Radar Operation Center) e dello sviluppo del radar di SoRa (Sounding Radar);
    • dal 2009 è vice PI (Principal Investigator) di SHARAD per l'Italia e nel 2009 è stato responsabile della simulazione e dell'elaborazione dei dati Level2 di SHARAD e dell'analisi delle prestazioni per le missioni FLORAD e POST-EPS;
    • dal 2009 è responsabile dello sviluppo del sistema Echo Generator dell' EGSE (Electrical Ground Support Equipment) del radar altimetro per la missione ExoMars;
    • dal 2010 si occupa della caratterizzazione elettromagnetica del sito di atterraggio di ExoMars;
    • nel 2010/2011 si è occupato della Fase A/B1 dei sistemi SAR da satellite di BIOMASS e CORE-H2O nel team di Thales Alenia Space Italia;
    • dal 2010 al 2013 ha lavorato alla Fase A/B1 del radiometro imaging a scansione MWI di MetOp Second Generation nel team di Thales Alenia Space Italia;
    • dal 2010 al gennaio 2014 è stato responsabile dello sviluppo di un SAR in banda P da aereo per conto dell'ASI;
    • nel 2012 si è occupato del test per il sito di atterraggio del radar altimetro per la missione ExoMars.




    giovanni.alberti@corista.eu

    *Ritorna a    "Organigramma"